La mucca scomparsa

Un agricoltore un po contadino, una mattina recatosi installa si rende conto che gli manca una giovane vitellina.
Per prima cosa pensa che nella stalla possa essersi introdotto qualche grosso animale (tipo una volpe o una tigre) ma poi, visto che non nota segni di infrazione, comincia a sospettare di essersi fatto fregare dall’abigeato.
Furibondo e con modi un po rurali si reca dallo sceriffo per denunziare l’accaduto.
Lo sceriffo capisce subito che si tratta di abigeato ma, per non rivelarlo al contadino, decide di avviare delle ricerche.
Dopo un intenso pomeriggio passato a cercare tra stalle puzzolenti e coltri di feci rafferme, alla fine salta fuori che il giovane bovino si era fatto ingroppare dal ben dotato asino e, per non dare troppo nell’occhio aveva preferito passare la notte fuori dalla stalla.
Morale della favola: non si trattava di abigeato, lo sceriffo non aveva capito un cazzo e la vitellina era già una vacca!!

17 dicembre, 2008. Tag: , . Barzellette. Lascia un commento.

Problemi di sesso

Tutti hanno o hanno avuto problemi di sesso. O almeno così si crede….
Di seguito un elenco dei più fastidiosi:

-Limonare;
-Chiavare in famiglia;
-Trovare la morosa;
Masturbarsi col computer;
Vedere troppi filmati porno;
-Scaricare filmati porno gratis;
-Palpare le tette;
-Chiavare donne incinte;
Chiavare madre;
-Chiavare sorella;
-L’incesto insomma!;
-Dare del tu a chi ti chiava;
Il marito a cui piace riprendere la moglie mentre scopa con altri;
-Tutti che scopano;
Una donna che scopa un asino;
-Ragazze che si masturbano davanti allo specchio;
-Un grosso dildo;
-Scarsa eiaculazione;
-Senza eiaculazione;
-Saper fare pompini con ingoio;
-Saper smettere definitivamente di masturbarsi davanti al computer!

Come risolvere i problemi di sesso?
Se avete soluzioni potete scriverle sotto forma di commento…..

9 aprile, 2008. Tag: , , , . Vita vissuta. 1 commento.

Fatti reali poco noti

Di seguito vengono elencati alcuni casi realmente accauduti ma di cui i giornali hanno preferito non dare il giusto risalto minimizzandoli nelle pagine interne.
I nomi dei protagonisti sono stati cambiati per ovvi motivi di riservatezza.

Silvano C. 27 anni di Vicenza si scopa la madre. Finchè un giorno l’ha beccato sua sorella e poi non l’ha più fatto.

Elena D.P. di Caserta, è rimasta chiusa in un ascensore per quasi 5 ore prima che qualcuno la liberasse. Appena uscita era molto infastidita per l’incauto accaduto.

Giuliano P. di Parma, ha declinato false generalità ai Vigili Urbani dopo che lo avavano fermato mentre andava a puttane di notte. Alla fine si è beccato una denuncia.

Enzo G. di Siracusa, da piccolo ha ingerito grosse quantità di vermuth. Ubriacandosi.

Eva S. di Genova, non riesce a trovare un asino con cui fare sesso.

Carmine R. di Benevento, voleva chiavare donne mature. Non si sa se ci sia mai riuscito.

Rosina G. di Siena, ha scoperto che il marito aveva messo on line le sue foto del parto.

Renato R. di Udine, spia la sorella mentre si fa il bagno. E lo fa tuttora!

Alessandro B. di Bari, sa scaricare i video da youporn e dai siti porno.

Antonio L. di Rimini, possiede una mappa dettagliata degli autovelox.

Barbara N. di Napoli, tiene dei capezzoli grossi e bruni.

Orlando F. di Chieti, raccontava al bar che conosceva un prete che si masturba ai giardinetti.

Stefano O. di Ravenna, sa riempire di parolacce wikipedia.

Sandro R. di Roma, riprende video della moglie mentre scopa con altri.

Erika L. di Mantova, sa come vincere un concorso pubblico senza essere raccomandati.

Luigi V. di Nola, a 40 anni non ha ancora fatto sesso pubblico.

Gino N. di Bologna, sente spesso parlare di scopare donne incinte. Raramente ci riesce.

Olindo T. di Salerno, si percuote lo scroto con  un giornale arrotolato e gode.

continua…..

28 marzo, 2008. Tag: , , , , . Vita vissuta. 2 commenti.

Un asino in famiglia

C’era una volta una coppia con un figlio sciemo di 12 anni e un asino.
Decisero di viaggiare, di lavorare poco e di conoscere il mondo. Così
partirono tutti e tre con il loro asino.
Arrivati nel primo paese, la gente commentava: “guardate quel ragazzo quanto è maleducato… lui sull’asino e i poveri genitori, già anziani,che lo tirano per la coda”
Allora la moglie disse a suo marito: “a stronzo!: non permettiamo che la
gente parli male di quello scimunito di nostro figlio.” Il marito lo fece scendere e salì lui sull’asino.
Arrivati al secondo paese, la gente mormorava: “guardate che svergognato
quel tipo…lascia che il ragazzo e la povera moglie tirino l’asino, mentre  lui vi sta comodamente in groppa.”
Allora, presero la decisione di far salire la moglie, quella troia, mentre
padre e figlio sciemo tenevano le redinì per tirare l’asino.
Arrivati al terzo paese, la gente commentava: “pover’uomo! dopo aver
lavorato tutto il giorno come un negro, lascia che la moglie salga
sull’asino. e povero figlio sciemo. Chissà cosa gli spetta, con una madre del genere del cazzo!
Allora si smisero d’accordo e decisero di sedersi tutti e tre su quella
ciofeca di l’asino per cominciare nuovamente il pellegrinaggio.
Arrivati al paese successivo, ascoltarono cosa diceva la gente del paese:
sono delle bestie, più bestie de l’asino che li porta. gli spaccheranno la
schien col loro peso sul cilindro!
Alla fine, decisero di scendere tutti e camminare insieme all’asino. ma,
passando per il paese seguente, non potevano credere a ciò che le voci
dicevano ridendo: guarda quei tre idioti; camminano, anche se hanno un
asino da farcire che potrebbe portarli!
A sto punto i tre si incazzarono fortemente e, mandato affanculo l’asino
proseguirono a piedi per il loro cazzo di pellegrinaggio…

MORALE: ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà
difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei.
Quindi: vivi come credi. fai quel cazzo che ti pare ma ricorda…
Se hai un asino mandalo affanculo prima che si porti il tuo feretro!

13 gennaio, 2008. Tag: , , , . Storie. 1 commento.