Sorpresa

Un bel modo di accogliere gli amici.

Annunci

18 gennaio, 2008. Tag: , , , , . Videos. 1 commento.

La casa nuova di Berlusconi

Berlusconi stufo di abitare ad Arcore decide di prendere casa altrove.
Contatta un agente immobiliare che li propone una bellissima villa in
provincia.
L’agente accompagna il premier e gli mostra tutti i conforts di cui è dotata la casa. Piscina, giardino con fontane, idromassaggio, sauna, tv al plasma e ogni sorta di comodità…
Berlusconi non sapendo decidersi chiede all’agente un po di tempo per pensarci.
“Presidente, ci pensi pure con calma. Anzi, le lascio le chiavi, ci venga ad abitare una settimana, la provi questa casa! La viva come se fosse già sua…
Non manca niente e c’è già la servitù disponibile… Quando avrà deciso mi chiami e concluderemo l’affare”.
Berlusconi allora comincia a provare tutti i conforts della casa. Fa il bagno in piscina, si rilassa in sauna, si vede il Milan nel megaschermo al plasma, tromba con Veronica nel lettone, si alza durante la notte per farsi uno spuntino saccheggiando il megafrigo in cucina e se ne torna a letto soddisfatto di quella che diventerà la sua nuova dimora.
La mattina dopo, scendendo per far colazione scopre che tutte le porte e le finestre sono state murate!
Allora visibilmente contrariato chiama l’agente immobiliare:
– “Cribbio! Mi avete murato vivo! Lei mi deve una spiegazione!!”
E l’agente:
-“Beh, e cosa si aspettava? Di andare ad abitare nella Casa Delle Libertà??”

13 gennaio, 2008. Tag: , . Barzellette. 2 commenti.

Agenzia immobiliare

Una giovane coppia che deve affittare casa si rivolge ad unagenzia immobiliare.
Dopo un breve colloquio i giovani optano per un’appartamento piccolo ma munito di alcuni conforts”.
Firmato il contatto, l’addetto gli consegna le chiavi di un monolocale in cientro e i giovani se ne escono soddisfatti.
Dopo pochi giorni però, la coppia torna indietro dall’agenzia dicendo che i rubinetti perdono.
Cosicchè la stessa l’agenzia manda i giovani in un appartamento adiacente.
Dopo poco la coppia torna àncora alla carica dicendo che il solaio è stato divorato dai tarli.
Spazientito l’addetto consegna ai giovani le chiavi di un terzo appartamento.
Dopo una settimana i due tornano dicendo che la casa è piena di spifferi e non si sente più niente.
Seccatissimo l’addetto chiede ai giovani:
“ma non è che siete voi che magari portate un po di sfiga??”
e il giovane risponde:
“può essere amico… può essere…”

13 gennaio, 2008. Tag: , , . Barzellette. 1 commento.