Ricattato dalla cognata finisce col scoparsela

Riportiamo questo singolare episodio accaduto realmente in provincia di Novara nell’estate 2007 ma reso noto solo ora.
Due sorelle di Gozzano (No) erano sempre state inconsapevolmente in accesa competizione tra loro.
Tiziana, piacente donna di 30 anni, da 5 felicemente  sposata con Elio, e Ilaria, 28 anni compiuti a maggio, decisamente in sovrappeso e con evidenti problemi di peli superflui.
Mentre Tiziana ha sempre condotto una vita felice, la sorella Ilaria non ha mai avuto facili relazioni con gli uomini principalmente per via del suo aspetto timido e non proprio allettante.
Tiziana ha sempre riversato queste frustrazioni sulla sorella carina, tanto da maturare verso la stessa una sana rivalità sfociata in questo squallido episodio che non esitiamo a definire di odio.

Un giorno dell’estate di due anni fa, Ilaria decise finalmente di vendicarsi della sorella, e per farlo voleva scoparsi il marito di Tiziana, ovvero suo cognato Elio. Uomo piacente e dalle grandi mani forzute.
Per mettere in atto il suo bieco progetto di vendetta, Ilaria pensò di ricattare il marito di sua sorella (ovvero suo cognato Elio).

Alla fine Elio, costretto dagli eventi, decise di subire il ricatto di Ilaria e assecondarla in un sordido rapporto sessuale.
Caso volle, che Tiziana gli scoprisse in flagrante, proprio mentre il marito si montava l’adiposa sorellina!

A quel punto, Elio, vistosi scoperto confessò alla moglie il tradimento e le disse anche che era stato costretto a farlo perchè Ilaria (sua cognata) lo stava riccattando.
Allora Tiziana chiese al marito con che armi la perfida sorella avesse messo in atto il ricatto.
Elio, messo alle strette, confessò alla moglie in lacrime che da tempo la cognata lo ricattava minacciando di dire in giro che una volta mentre stavano scopando tra loro lei li aveva beccati non dicendo niente a nessuno.

Ora che però la moglie stessa gli aveva VERAMENTE beccati scopare, la cognata non aveva più archi alle sue frecce per ricattare il cognato, dunque alla fine potevano considerare risolta la faccenda.

Così fecero. Tiziana e Elio rimasero felicemente sposati mentre Ilaria se la prese nel culo.

Se vuoi conoscere Ilaria clicca qui.

26 settembre, 2009. Tag: , , , , , . Vita vissuta. 5 commenti.

Ivana Fa Calò

Ivana fa Calò di cognome.

Ivana è nata a Taormina nel 1971 ma da allora si è trasferita molte volte altrove.

Attualmente vive a Cerignola sotto un ciliegio.

Ivana Fa Calò è molto famosa dalle sue parti perchè da piccola faceva già la segretaria particolare.

Tanti suoi vicini di casa, a tuttoggi, fanno finta di non conoscerla neanche..

Ivana è clitoridea ma sa essere anche vaginale.

Il suo motto è: “So cal cò, so cal sà, so cal fà!

Eccola in un recente video (video available here)

3 ottobre, 2008. Tag: , , , , , . Personaggi. 10 commenti.

Bloccare ora la moglie fedifraga!

Un marito, preoccupato perchè sposato di fresco, ha la terribile sensazione che sia sua moglie a tradirlo.
Dunque, di nascosto dalla consorte, comincia a controllarne i movimenti, le telefonate ecc….
Tuttavia non riesce a scoprire niente e ritiene che questo sia dovuto alla particolare furbizia di lei. Decide così di affidare le indagini ad un professionista del settore. Ovvero un reale investigatore privato!
Dopo un mese di serrate indagini e qualche figura di merda dell’investigatore, arrivano i risultati delle indagini. La moglie non ha mai commesso adulterio.
In altre parole il marito si stava sbagliando.
Abbastanza soddisfatto e, per niente intimorito dai sospetti provati ma non espiati, il marito se ne torna a casa tranquillo.
Passano le settimane, e la moglie incuriosita da quello strano fascicolo marrone tra le carte del marito che puntualmente andava a sbirciare, viene a scoprire che è stata pedinata da un investigatore privato!
La moglie, incazzatissima, aspetta che torni il marito e gli pianta una scenataccia.

Tutto questo per dire che il marito era un imbecille! Non solo aveva infondati sospetti del fedifrago, non solo ha speso soldi inutilmente dell’investigatore privato, ma ha anche fatto una figura di merda con la moglie che ora è incazzata!
E noi riteniamo che abbia proprio ragione di esserlo perchè è stato lui a comportarsi da pirla…………

10 agosto, 2008. Tag: , , , , . Vita vissuta. 1 commento.

Problemi di sesso

Tutti hanno o hanno avuto problemi di sesso. O almeno così si crede….
Di seguito un elenco dei più fastidiosi:

-Limonare;
-Chiavare in famiglia;
-Trovare la morosa;
Masturbarsi col computer;
Vedere troppi filmati porno;
-Scaricare filmati porno gratis;
-Palpare le tette;
-Chiavare donne incinte;
Chiavare madre;
-Chiavare sorella;
-L’incesto insomma!;
-Dare del tu a chi ti chiava;
Il marito a cui piace riprendere la moglie mentre scopa con altri;
-Tutti che scopano;
Una donna che scopa un asino;
-Ragazze che si masturbano davanti allo specchio;
-Un grosso dildo;
-Scarsa eiaculazione;
-Senza eiaculazione;
-Saper fare pompini con ingoio;
-Saper smettere definitivamente di masturbarsi davanti al computer!

Come risolvere i problemi di sesso?
Se avete soluzioni potete scriverle sotto forma di commento…..

9 aprile, 2008. Tag: , , , . Vita vissuta. 1 commento.

Scopre il marito e lo giudica

o meglio:
Scopre il marito a farsi le seghe e lo giudica per diretissima!
Singolare episodio quello capitato a Isa B. giudice di Corte d’Appello di Novara.
Il magistrato, svegliatosi nel cuore della notte e, non vedendo il marito accanto a se nel talamo, si è alzata e l’ha beccato mentre si masturbava davanti al computer del figlio.
Immediata la reazione della donna. Ha istituito una breve indagine e ha scoperto che il marito (anche lui “stimato” professionista) era avezzo a smanettarsi nottetempo in giro per il web all’insaputa della moglie ormai dormiente.
Dopo poche ore, nel tinello, si è celebrato il processo per diretissima terminato con una condanna resa inapellabile dagli art. 435, 439 del codice di procedura penale abilmente applicato dalla donna.
Il marito è stato dunque condannato alla pena (poi patteggiata) di mesi 5 senza internet e al pagamento delle ingenti spese processuali.
Il magistrato ha così commentato: “Sentenza giusta. Se mio marito dovesse reiterare il reato sarò costretta a chiedere la separazione (dei beni)”
Presumibile delusione da parte del condannato che ha commentato con un sontuoso peto all’indirizzo della moglie.

22 gennaio, 2008. Tag: , , , . Vita vissuta. Lascia un commento.

Un asino in famiglia

C’era una volta una coppia con un figlio sciemo di 12 anni e un asino.
Decisero di viaggiare, di lavorare poco e di conoscere il mondo. Così
partirono tutti e tre con il loro asino.
Arrivati nel primo paese, la gente commentava: “guardate quel ragazzo quanto è maleducato… lui sull’asino e i poveri genitori, già anziani,che lo tirano per la coda”
Allora la moglie disse a suo marito: “a stronzo!: non permettiamo che la
gente parli male di quello scimunito di nostro figlio.” Il marito lo fece scendere e salì lui sull’asino.
Arrivati al secondo paese, la gente mormorava: “guardate che svergognato
quel tipo…lascia che il ragazzo e la povera moglie tirino l’asino, mentre  lui vi sta comodamente in groppa.”
Allora, presero la decisione di far salire la moglie, quella troia, mentre
padre e figlio sciemo tenevano le redinì per tirare l’asino.
Arrivati al terzo paese, la gente commentava: “pover’uomo! dopo aver
lavorato tutto il giorno come un negro, lascia che la moglie salga
sull’asino. e povero figlio sciemo. Chissà cosa gli spetta, con una madre del genere del cazzo!
Allora si smisero d’accordo e decisero di sedersi tutti e tre su quella
ciofeca di l’asino per cominciare nuovamente il pellegrinaggio.
Arrivati al paese successivo, ascoltarono cosa diceva la gente del paese:
sono delle bestie, più bestie de l’asino che li porta. gli spaccheranno la
schien col loro peso sul cilindro!
Alla fine, decisero di scendere tutti e camminare insieme all’asino. ma,
passando per il paese seguente, non potevano credere a ciò che le voci
dicevano ridendo: guarda quei tre idioti; camminano, anche se hanno un
asino da farcire che potrebbe portarli!
A sto punto i tre si incazzarono fortemente e, mandato affanculo l’asino
proseguirono a piedi per il loro cazzo di pellegrinaggio…

MORALE: ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà
difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei.
Quindi: vivi come credi. fai quel cazzo che ti pare ma ricorda…
Se hai un asino mandalo affanculo prima che si porti il tuo feretro!

13 gennaio, 2008. Tag: , , , . Storie. 1 commento.