Carabinieri al bar

Due giovani carabinieri in libera uscita. Il primo estroverso e simpatico, il secondo timido e un poco succube.
I due abbordano due ragazze facili e le invitano a bere un gin tonic nel locale più chic della città. Un lounge bar ubicato all’ottavo piano di una lussuosa palazzina in centro.
Nel tentativo di far colpo sulle ragazze, il carabiniere più estroverso comincia a raccontare improbabili aneddoti, valorosi atti eroici e situazioni al limite del credibile che gli sono capitate. Il secondo rimane timidamente in disparte.
Ad un certo punto il primo ne spara una di grossa: “Una volta, durante un blackout che aveva oscurato tutto il quartiere, ho acceso una candela così grossa che ha illuminato tutta la caserma!”
E il secondo, che fino a quel momento era rimasto in silenzio per paura di non fare una figura di merda interviene:
“E’ vero! Pensate che quella candela era talmente grossa che io ho fatto lo stoppino!!!”

Annunci

7 ottobre, 2009. Tag: , , , . Barzellette. 1 commento.

Il martello del bidello

Uno svogliato bidello si reca dal ferramenta per comprare un martello.
Il giorno dopo torna dal ferramenta per farselo cambiare in quanto si è subito rotto il manico.
Il ferramenta un po’  dubbioso alla fine gliene fa dare uno uguale nuovo.
Di li a poco il tizio si ripresenta di nuovo col martello nuovo ma di nuovo rotto.
Allora il commesso pensa che si tratti di una partita di martelli difettosi, e allo stesso prezzo, per compensare le scocciature che il cliente ha recato al ferramenta, gliene da uno di qualità superiore.

Il giorno dopo il tizio torna a cambiare anche quel robusto martello rotto.
Allora il commesso seccato chiede “Ma com’è possibile che abbia rotto anche questo? Che cazzo ci fa lei coi martelli?”

“E’ che mi avevano detto che era come tirarsi una martellata sui coglioni. Io ho provato ma li devono essere talmente duri che ho già fatto fuori 3 martelli!!!”

11 giugno, 2009. Tag: , . Barzellette. Lascia un commento.

Come vincere la pornodipendenza

Si sta diffondendo in modo sempre più preoccupante il consumo di materiale pornografico. E’ stato dimostrato che l’aumento di questo consumo porta alla cosidetta pornodipendenza.

Col suo avvento,  internet, e con la derivante disponibilità pressochè immediata e gratuita di infinite quantità di stimoli pornografici (foto, video ecc) ha reso sempre più persone affette da questo vero e proprio disturbo psicologico.

L’abuso di pornografia possono causare i seguenti disturbi:

  • Stress fisico
  • Scarse energie da dedicare allo sport
  • Irritabilità
  • Poca fiducia in se stessi
  • Scarse performance sessuali (erezioni brevi o assenti)
  • Preferenza del masturbarsi all’atto vero e proprio
  • Tristezza, noia, malinconia e depressione
  • Difficoltà nel rapporto di coppia
  • Deterioramento delle relazioni sociali, ecc

E’ importante dunque capire come uscire da questo circolo vizioso.
Ci sono stati casi documentati di persone che passavano intere nottate davanti al computer alla continua ricerca di materiale pornografico per soddisfare la loro voglia di masturbazione.

Ora pensiamo che un pornodipendente, in media, passi un’ora al giorno davanti al computer a masturbarsi.
Come uscire dalla pornodipendenza?

Battiamola con le sue stesse armi!
Il metodo è più semplice di quanto sembri.
Mettiamoci davanti al computer e utilizziamo internet per svagarci o migliorare noi stessi.
Si può dedicare questo tempo nel social networking (facebook per esempio) oppure frequentare quei siti che mettono a disposizone migliaia di ore di contenuti fruibili gratuitamente.

Youtube, per esempio, vi può essere di grande aiuto.
Se vi piace la musica potrete trovare migliaia di video dei vostri artisti preferiti e scoprirne di nuovi. Stesso dicasi se vi piace il cinema o la televisione.

Siete persone a cui piace imparare? Usate Wikipedia!
Scegliete un’argomento o anche una voce a caso, e poi, di link in link, passerete un’ora ad apprendere cose di cui magari non ne sapevate nemmeno l’esistenza.

Tutte queste attività inizialmente vi distrarranno dai siti porno ma col tempo scoprirete quanto vi siete arrichiti interiormente.
E poi, cosa non da poco, informandovi avrete sempre nuovi argomenti da proporre ai vostri amici, parenti, partner…
Mica potete raccontare che “ieri sera mi sono fatto un segone davanti a un porno!”??

Se da soli proprio non riuscite a liberarvi di questa terribile afflizione potrete sempre rivolgervi ai gruppi di autoaiuto. Ne esistono di anonimi raggiungibili anche via internet. Pare funzionino.
Ma credeteci, tutto quello di cui avete bisogno (almeno all’inizio) e di dedicare il tempo che normalmente buttate masturbandovi, ad altre attività più proficue.
Col tempo non ci penserete neanche più e vivrete una vita più serena ed equilibrata.

26 aprile, 2009. Tag: , , . Metodi. 31 commenti.

Facebook of sex

Ecco un buon metodo per combinare sesso con facebook!

Qui trovi ragazze sexy su facebook o ragazze che vogliono scopare su facebook.

Praticamente il facebook del sesso detto anche facebook of sex.

Ecco un elenco di ragazze che accettano amicizie a sfondo erotico/sessuale.

Provate a chiedere la loro amicizia: non si sa mai!

NOVITA’!! Ecco ragazze subito disponibili on line! NOVITA’!!

Se invece sei arrivato in questa pagina perchè sei un segaiolo allora ti consigliamo un ottimo metodo per smettere subito di masturbarti!

2 febbraio, 2009. Tag: , , , , . Metodi. 325 commenti.

Peer 2 peer sicuro

Ovvero Peer to peer sicuro, peer to peer ottimizzato.
Oggi tutti si affannano a parlare male del circuito Peer to Peer ma pochi sanno veramente cosa ci sta dietro.

Per esempio il p2p non è illegale in se! E’ illegale scambiarcisi materiale protetto da quei cazzuti di diritti d’autore. In altre parole se noi ci scambiamo le foto delle vacanze tramite p2p non commettiamo nessun reato e possiamo starcene tranquilli.

Tuttavia molti giovani preferiscono utilizzare il p2p per scambiarsi films e musica protetta da copyright ma noi ne sconsigliamo questo utilizzo. Almeno fintanto che non riformeranno queste leggi sul diritto d’autore.

Secondo noi infatti, è assurdo che qualcuno possa essere denunziato solo perchè scarica qualche canzone da internet! Basterebbe fare una legge che ne permetta l’uso! Mica tu rubi a qualcuno col p2p… Tu ne fai solo una copia senza levare ne aggiungere nulla a quello a cui la copi.

Comunque nel frattempo che cambiano le leggi fetecchiose vi sconsigliamo di scambiarvi contenuti protetti.

Tra le altre cose il Peer to Peer serve per:

Scaricare film gratis;

Scaricare film porno gratis;

Scaricare musica gratis;

Scaricare suonerie gratis.

Nb: Per gratis si intende dire senza pagare. Restano tuttavia esclusi i costi di connessione che possono variare da operatore a operatore.

4 ottobre, 2008. Tag: , , . Metodi. 1 commento.

Come smettere di masturbarsi

Ogni giorno la masturbazione affligge una moltitidine di persone che vorrebbero liberarsi di questo ingombrante fardello ma non sanno come fare.
Le cause della masturbazione sono molteplici. La solitudine, la mancanza di un partner fisso con cui dar sfogo ai più biechi istinti sessuali, la noia, la dipendenza dai siti porno.
Tempi addietro, si attribuivano a questa sinistra pratica, le malattie più disparate. Dalla cecità all’impotenza….
Ora sappiamo che non è così, tuttavia la masturbazione provoca severi disturbi alla vita sessuale e sopratutto alla vita sociale dell’individuo (segaiolo).
Spesso capita infatti, che le persone avezze a masturbarsi spesso (anche più volte al giorno!!) non abbiano una normale vita sessuale ne di relazione con le altre persone. Questo abominio, alla lunga, genera un circolo vizioso: meno ho la possibilità di chiavare, più mi masturbo. Più mi masturbo, meno avrò occasioni di chiavare in futuro.
Dunque diventa importantissimo smettere di masturbarsi.
Liberarsi di questa terribile afflizione, non è affatto difficile come sembra.
Ecco le regole:

  1. Cercare di non stare troppo tempo da soli. Sopratutto davanti al computer;
  2. Trovatevi una ragazza con cui scopare;
  3. Se per forza passate tanto tempo al computer da soli, trovatevi interessi alternativi. Ad esempio giochi on line, social networking, scrivete su un blog ecc…
  4. Masturbarsi è inutile. Provate a pensare alla sensazione che vi prende subito dopo. Non è senso di colpa. E’ la consapevolezza di avere appena fatto qualcosa di totalmente inutile;
  5. Se non avete una ragazza e passate del tempo a masturbarvi da soli, impiegate quel tempo nella ricerca di una ragazza che vi masturbi! Anche se non la troverete subito, almeno avrete la mente impegnata nel realizzare qualcosa di positivo per la vostra misera (fino ad ora) vita;
  6. Se avete più di 20 anni e ancora vi masturbate sistematicamente, è il momento che vi diate una mossa per smettere. Se ne avete più di 30 il vostro caso è molto grave. Se ne avete più di 40 non vi resta che vergognarvi……
  7. Siate sinceri con voi stessi: masturbarvi finora non vi ha portato alcun vantaggio. Difficilmente ve ne porterà in futuro;
  8. Masturbarsi è da sfigati. Provate a raccontare delle vostre performance autoerotiche ad amici, colleghi, parenti, nel migliore dei casi vi compatiranno schifati…..
  9. Masturbarsi è normale. Se avete 15 anni… Se ne avete 30 e vi masturbate tutti i giorni siete degli emeriti sfigati. Dateci un taglio…………..

Se riuscite a metterle in pratica questo metodo finirete presto di masturbarvi e chiaverete molto di più.
Eccovi un profilo molto attendibile del segaiolo moderno.

Un buon metodo per vincere la pornodipendenza è disponibile qui.

16 febbraio, 2008. Tag: , , , , . Metodi. 173 commenti.

Come diventare frocio

Di seguito alcuni consigli per chi volesse intraprendere la nobile arte di prenderlo nel culo.

1. Deve piacerti il culo;
2. Devi odorare di carta patinata;
3. Non sono ammessi atteggiamenti da duro o colline;
4. Diventare froci ha dei vantaggi ma alla lunga può anche rivelarsi un’inculata;
5. Non farti mettere i bastoni tra le ruote. Casomai nel culo;
6. Se ti piace la figa allora vuol dire che non sarai mai un buon frocio;
7. E’ facile fare il frocio col culo degli altri;
8. Nelle coppie gay chi scorreggia a letto è sempre l’uomo;
9. Spesso, dopo essere diventato frocio, ti brucerà il culo di turno;
10. Se ti metti a novanta rischi di prenderlo sempre tu.

1 febbraio, 2008. Tag: , , , . Metodi. 12 commenti.

Nuovi eroi

Singolare avventura quella accorsa sabato pomeriggio a tre giovani poco più che ventenni di S. Pinzacco in prov. di Alessandria.
I tre stavano rientrando da un periodo di ferie passato in Versilia quando mentre percorrevano sotto un violento acquazzone la statale 312, si sono imbattuti in un improvviso cantiere che ostruiva gran parte della sede stradale.
I tre giovani, nonostante il pericolo di frane incombenti, non si sono persi d’animo e hanno improvvisato un semaforo (vedi foto) in modo da regolare il traffico in quel tratto di strada ed evitare così spiacevoli incidenti.
Entusiasmo al loro rientro in paese. Il sindaco Pironzi ing. Enzo, gli ha citati come esempio di abnegazione e senso civico e ha deciso di premiarli con la prestigiosa medaglia di sgombro che verrà loro conferita quanto prima.

 semaforo.jpg

I tre giovani in azione!

15 gennaio, 2008. Tag: , , , . Vita vissuta. Lascia un commento.

Agenzia immobiliare

Una giovane coppia che deve affittare casa si rivolge ad unagenzia immobiliare.
Dopo un breve colloquio i giovani optano per un’appartamento piccolo ma munito di alcuni conforts”.
Firmato il contatto, l’addetto gli consegna le chiavi di un monolocale in cientro e i giovani se ne escono soddisfatti.
Dopo pochi giorni però, la coppia torna indietro dall’agenzia dicendo che i rubinetti perdono.
Cosicchè la stessa l’agenzia manda i giovani in un appartamento adiacente.
Dopo poco la coppia torna àncora alla carica dicendo che il solaio è stato divorato dai tarli.
Spazientito l’addetto consegna ai giovani le chiavi di un terzo appartamento.
Dopo una settimana i due tornano dicendo che la casa è piena di spifferi e non si sente più niente.
Seccatissimo l’addetto chiede ai giovani:
“ma non è che siete voi che magari portate un po di sfiga??”
e il giovane risponde:
“può essere amico… può essere…”

13 gennaio, 2008. Tag: , , . Barzellette. 1 commento.