Ricattato dalla cognata finisce col scoparsela

Riportiamo questo singolare episodio accaduto realmente in provincia di Novara nell’estate 2007 ma reso noto solo ora.
Due sorelle di Gozzano (No) erano sempre state inconsapevolmente in accesa competizione tra loro.
Tiziana, piacente donna di 30 anni, da 5 felicemente  sposata con Elio, e Ilaria, 28 anni compiuti a maggio, decisamente in sovrappeso e con evidenti problemi di peli superflui.
Mentre Tiziana ha sempre condotto una vita felice, la sorella Ilaria non ha mai avuto facili relazioni con gli uomini principalmente per via del suo aspetto timido e non proprio allettante.
Tiziana ha sempre riversato queste frustrazioni sulla sorella carina, tanto da maturare verso la stessa una sana rivalità sfociata in questo squallido episodio che non esitiamo a definire di odio.

Un giorno dell’estate di due anni fa, Ilaria decise finalmente di vendicarsi della sorella, e per farlo voleva scoparsi il marito di Tiziana, ovvero suo cognato Elio. Uomo piacente e dalle grandi mani forzute.
Per mettere in atto il suo bieco progetto di vendetta, Ilaria pensò di ricattare il marito di sua sorella (ovvero suo cognato Elio).

Alla fine Elio, costretto dagli eventi, decise di subire il ricatto di Ilaria e assecondarla in un sordido rapporto sessuale.
Caso volle, che Tiziana gli scoprisse in flagrante, proprio mentre il marito si montava l’adiposa sorellina!

A quel punto, Elio, vistosi scoperto confessò alla moglie il tradimento e le disse anche che era stato costretto a farlo perchè Ilaria (sua cognata) lo stava riccattando.
Allora Tiziana chiese al marito con che armi la perfida sorella avesse messo in atto il ricatto.
Elio, messo alle strette, confessò alla moglie in lacrime che da tempo la cognata lo ricattava minacciando di dire in giro che una volta mentre stavano scopando tra loro lei li aveva beccati non dicendo niente a nessuno.

Ora che però la moglie stessa gli aveva VERAMENTE beccati scopare, la cognata non aveva più archi alle sue frecce per ricattare il cognato, dunque alla fine potevano considerare risolta la faccenda.

Così fecero. Tiziana e Elio rimasero felicemente sposati mentre Ilaria se la prese nel culo.

Se vuoi conoscere Ilaria clicca qui.

Annunci

26 settembre, 2009. Tag: , , , , , . Vita vissuta. 5 commenti.

Panizzi Adalgisa

Panizzi Adalgisa è famosa soprattutto per essere stata la tua compagna di banco all’asilo.
Di questo fatto ne parlò ampiamente il celebre comico Claudio Bisio nel lontano 1991.

Tuttavia molti non sanno che:
– Una volta Panizzi Adalgisa in agosto è andata al mare in versiglia ma ha trovato traffico;

-Un altra volta in birreria ha chiesto una Guinness ma l’avevano finita, così alla fine ha dovuto bere una lager;

-Quando aveva 25 anni, ha avuto una relazione con un uomo sposato di cui non sono mai stati forniti particolari utili ad identificarlo;

-Una volta ha litigato con sua sorella per futili motivi;

-Nel 2004 ha cambiato macchina passando da una vecchia Opel a una fiammante Punto;

-Mentre piantava un quadro una volta si è tirata una martellata sulle dita ma di questo fatto ha sempre preferito non rivelarne i dettagli alla stampa;

-Adalgisa è molto ghiotta di catrame alla griglia;

-La Panizzi non se ne intende di cinema ma le piace seguire il gossip in tv;

3 febbraio, 2008. Tag: , , , , . Personaggi. 13 commenti.

Tre sorelle piemontesi

In un paese della remota provincia piemontese vivevano tre sorelle.
La prima era spigliata, giocosa e piena divita, la seconda era studiosa, consenziente, asennata e a volte decisiva mentre la terza mangiava fave.
Un giorno la prima torno’ a casa dal parco dov’era stata appena sculacciata da uno sconosciuto.
Volendo dividere la gioia del momento in famiglia raccontò tutto alle sorelle.
La sorella saggia disaprovò l’operato della parente e la biasimo’ colpendola con una bottiglia di acqua minerale di pet vuota mentre l’altra sorella mangiava…. fave.
Un’altra volta la sorella studiosà torno da scuola con un bel voto guadagnato non si sa come scatenando l’ira della sorella spigliata.
Questa, un po per inedia un po per invidia, prese a bastonare la sorella con un carciofo apassito mentre l’altra mangiava… fave.
La sorella mangiafave, stufa dei continui sbattibecchi delle altre sorelle le convocò in un campo di fave e disse loro:
“se non la finite di smartellarvi il cazzo a vicenda vi lascero’ senza più fave”.
Le due sorelle alla vista della sorella mangiafave così adirata decisero di ignorarsi per il resto della restante vita e non litigarono mai (ma proprio mai) piu’.

Morale della storia: Se mangi le fave non litighi in famiglia!

tresorelle11.jpg
Le sorelle piemontesi mentre guardano la loro telenovela preferita.

15 gennaio, 2008. Tag: , . Vita vissuta. 33 commenti.